I veicoli elettrici stanno guadagnando popolarità grazie alla crescente adozione di modalità di trasporto ecologiche. Un criterio essenziale per l'acquisto di un'auto elettrica è la sua capacità di ricarica. È fondamentale scegliere un cavo di ricarica che garantisca una ricarica ottimale e rapida del veicolo. In quest'ottica, la conoscenza precisa della capacità di ricarica di un'auto elettrica è di notevole importanza.

Capacità di ricarica delle auto elettriche

La capacità di ricarica standard di un veicolo elettrico indica la quantità di energia che può essere ricaricata in un'ora utilizzando un'alimentazione alternativa. Questa misura è rappresentata in kilowatt (kW), ma varia a seconda del modello di veicolo e del suo produttore. Occorre tenere presente che ogni auto elettrica ha requisiti di potenza diversi e questo può influenzare la velocità di ricarica. Va notato che questa distinzione non si applica alla ricarica rapida CCS2, che utilizza la corrente continua (DC).

Le auto elettriche e gli ibridi plug-in hanno generalmente una capacità di ricarica di :

  • 3,7 kW - La maggior parte degli ibridi plug-in, come il Mitsubishi Outlander.
  • 7,4 kW - Auto elettriche più piccole e vecchie, come la Opel Ampera, o PHEV più grandi, come la Range Rover.
  • 11 kW - La maggior parte dei veicoli elettrici, come Tesla Model 3, KIA EV6, Kia Niro e Skoda Enyaq.
  • 22 kW - Alcuni veicoli elettrici, come la Renault Zoe, la Smart #3 e la Lucid Air.

Esistono anche alcuni veicoli elettrici con una potenza di ricarica di 6,6 kW. Questi fanno parte della stessa categoria dei modelli da 7,4 kW.

Il modo migliore per determinare la capacità di ricarica specifica dell'auto elettrica è consultare le informazioni contenute nel manuale d'uso o nelle specifiche tecniche. Un'opzione potrebbe essere quella di contattare il produttore del veicolo o un rivenditore autorizzato per ottenere informazioni più precise. Una volta conosciute le specifiche della capacità massima di carico del veicolo, sarà più facile scegliere il cavo giusto per le proprie esigenze.

Fasi e amperaggio

L'amperaggio massimo supportato da un cavo di ricarica determina la sua capacità di carica in base al numero totale di fasi utilizzate. Per i veicoli elettrici, è comune utilizzare cavi di ricarica di tipo 2 in grado di accettare una corrente fino a un massimo di due alla volta. Inoltre, i cavi di ricarica sono adatti sia alla ricarica monofase che a quella trifase. Per la ricarica monofase, utilizzare il cavo di ricarica di tipo 1, specifico per le versioni più vecchie. 

Grazie ai 2 poli aggiuntivi, il cavo di ricarica di tipo 2 può essere utilizzato per la ricarica trifase, offrendo 4 combinazioni possibili:

  • Se si utilizza una ricarica monofase, non superare i 16 ampere per una potenza di 3,7 kW.
  • Una potenza di 7,4 kW può essere utilizzata per la ricarica monofase fino a un massimo di 32 ampere.
  • Con un'intensità di corrente massima di 16 ampere, è possibile utilizzare un carico trifase per ottenere una potenza totale di 11 kW (equivalente a tre volte la potenza unitaria delle fonti elettriche utilizzate).
  • Una capacità di carico trifase in corrente alternata fino a 22 kW equivale a una corrente massima in uscita da tutti i circuiti elettrici distribuiti su tre fasi e corrisponde a una potenza totale combinata stimata pari a tre volte il valore individuale che misura ciascuno dei dispositivi con una rispettiva capacità media pari a circa due terzi di un totale teorico calcolabile precedentemente fissato come pari a sette virgola quattro kilowatt.

È importante capire che possedere un'auto con una potenza massima del motore di 11 kW non richiede necessariamente l'uso di un cavo specifico per questa stessa potenza. Un singolo cavo caricato a 22kW può facilmente fornire una carica effettiva fino a 11kW.

Tuttavia, bisogna sempre prestare attenzione al numero di ampere. Quando si collega l'auto a un cavo di ricarica con una capacità massima superiore a quella nominale raccomandata (11kW a fronte di esigenze effettive inferiori a questo valore - cioè in questo caso specifico: intorno agli elementi necessari totali circa meno di questo - mirati intorno ai fattori che figurano le limitazioni specifiche comprese dalla corrente aggregata applicata per nome), ricordarsi che in realtà la corrente massima finale sarà sempre limitata ai livelli corrispondenti effettivamente sopportabili da ciascuno.

Check out our products

    Scegliete la vostra auto

    Trovate i cavi di ricarica consigliati per la vostra auto specifica

    Scegliete qui la vostra auto

    Cavo di ricarica di tipo 2

    L'importanza di adattare il cavo di ricarica alla capacità di carica della vettura

    Per ottenere le migliori prestazioni di ricarica, assicuratevi di adattare il cavo al livello massimo accettato dalla vostra auto elettrica. Se si sceglie di utilizzare un cavo meno efficiente e con una capacità massima inferiore alle reali esigenze del veicolo (che è in grado di ricaricare fino a 11kW), il tempo necessario per completare la carica sarà tre volte superiore.

    Capacità di carica di un cavo di ricarica mobile per prese domestiche

    In linea di massima, ogni auto elettrica o ibrida plug-in viene fornita con un cavo di ricarica mobile che può essere collegato a qualsiasi presa di corrente standard da 230 V (tipo Schuko). Di norma, queste prese possono gestire solo correnti fino a 10A e una potenza di ricarica massima di 2,3kW. Da Voldt® potete trovare un cavo adatto a ricaricare il vostro dispositivo mobile con una corrente fino a 16A e una potenza fino a 3,7 kW.

    Capacità di ricarica di un cavo di ricarica mobile per correnti elevate (CEE)

    Esistono poi cavi di ricarica per cellulari adatti a correnti elevate (spina CEE). Sono disponibili nelle stesse categorie dei cavi di ricarica di tipo 2, ovvero 3,7 kW, 7,4 kW, 11 kW e 22 kW. Tuttavia, ogni categoria ha una presa e una spina specifica. Ad esempio, un cavo di ricarica mobile CEE da 11 kW può essere inserito solo in una presa CEE a 5 pin da 32 A.

    Decidete con cognizione di causa come ricaricare la vostra auto elettrica

    Per ottenere la migliore esperienza di ricarica, è fondamentale essere consapevoli delle capacità di ricarica specifiche della propria auto elettrica e fare la scelta giusta dei cavi da utilizzare. Se si considerano aspetti come la velocità di ricarica, l'idoneità alle specifiche tecniche e persino le dimensioni del cavo di alimentazione, si potrà optare per una soluzione adeguata.

    Per evitare equivoci nella scelta di un cavo di ricarica, prendetevi il tempo necessario per scoprire cosa si adatta esattamente al vostro veicolo e alle vostre prese elettriche. Non ha senso adottare un'idea sbagliata quando si tratta delle specifiche dei fili conduttori utilizzati in questi contesti. 

    Assicuratevi di avere il cavo di ricarica giusto per poter godere di tutti i vantaggi di un'auto elettrica. Avete ancora bisogno di aiuto? Non esitate a contattarci: i nostri professionisti saranno lieti di aiutarvi. Inoltre, potete cercare nel nostro database di veicoli e saremo lieti di aiutarvi a trovare il cavo giusto per ricaricare la vostra auto.

    Check out our products

    Hai bisogno di aiuto per trovare il cavo di ricarica giusto per le tue esigenze ?